5.4.11

scritti radioattivi 1

Non potete dirvi soddisfatti  del conteggio.
Barate  Arditi venite a perdere e ve ne tornate col sorriso e un coltello nel fianco.
Poi sono sere di aprile a non fare un cazzo tra un poco e un altro sempre con calma sempre di profilo.
Passeranno gli anni che avete, farete cose spregievoli e atti indegni ma il fine quello restera` puro lodevole e soprattutto ignoto.
Ora accasciatevi ai bordi della realta` che passano fatti struggenti rispediti al mittente dal creatore arboreo pieno di penne biro invendute e castagne sul fuoco.
Sembrano fatti di poco conto perche` sono ancora in lontananza ma poi quando si faranno piu` distinti e i bordi netti allora scoprirete che sono cazzi per tutti e via a dare la colpa al vicino o al cugino e vendere e comprare senza sosta senza neanche scaricare dal carrello anche il baratto tutto pur di non dovere fare i conti con una economia ormai in rivolta.
La sete si plachera` solo alla terza bottiglia quella rubata quella sporca di sangue quella denaturata.
Cercherete conoscenti per scambiarvi alibi e ruggine a volte non tornerete a casa a volte lo farete malgrado voi  e rivedrete album senza piu` foto, cornici vuote, specchi ormai sconfitti dall` ovvio.
Finirete le birre altrui in locali bui e fumosi storditi da qualunque cosa riuscirete a buttare giu` ma vi risveglierete ancora vivi a dare conto alla rabbia e alla disperazione a camminare sul filo in bilico sopra la solitudine e il marcio dei rapporti ormai finiti.
Stancherete ore a lavorare senza che il senso delle cose vi sfiori o vi disturbi resterete immobili davanti ad ascensori incapaci di premere un bottone qualsiasi.
Vi lasceranno lungo strade sconosciute.
Non tornerete piu`.
Nessuno verra` a cercarvi.
Voi sarete li`.
Voi che nemmeno ci speravate.

1 commento:

Angela ha detto...

Ma solo a Sendai ci sono queste meraviglie?!? Io me la porterei a casa... con le rane, i panda e quant'altro avrei arredato la stanzetta di Vito! Gambatte, Vincie'!!!